giovedì 8 marzo 2012

Siamo il ventre ubriaco dell'amore divino








Siamo l'anima universale in un perimetro 


di mille spazi senza luogo


sole e compagne della stessa solitudine


ventre ubriaco dell'amore di dio


-se dio c'è-


ne facciamo parto d'esistenza


prescelte non per sorte


progettate per amare


quando l'amare 


profuma di panni stesi al sole




Femmina


è la passione


come la devozione


la rassegnazione


come l'intelligenza e la stupidità






Noi siamo ventre sacro dell'umanità


per quella lente ci misuri il mondo






Insieme siamo la coscienza dell'unione


siamo protese per la stessa pelle senza alcun colore


materna- mente 


aperta a tramandare


siamo pensieri senza staticità






-non ci rimane che diventare adulte-






smettendo di credere d'essere 


solo figlie della paternità

Nessun commento:

Posta un commento

scripta manent

IL LUPO