sabato 22 settembre 2012

Scherzo di Primavera




Nel gioco dell'anello
ho perso un giorno

Giammai saper vorrò la fine della storia!

Seduta sulla panchina
di un parco a tinta settembrina
guardo le nuvole eteree e inconsistenti
candide muse di pensieri aulenti
d'improvviso farsi indecenti

Languidi baci
abbracci audaci
volto lo sguardo presa dal pudore
sbirciando esterrefatta quell'amplesso
tra la nuvola rosa bassa sul tramonto
e il nero nembo col fuoco di Sant'Elmo
riflesso nel laghetto

Saranno scherzi della Primavera
penso guardandomi d'attorno
cercando approvazione da chi mi stava intorno
ma solo sguardi assenti
e pochi flebili sorrisi spenti

Il cielo ormai cupo
esplode un tuono
di un lampo lontano

La nuvola rosa si è persa
in un amore sognato invano

Nessun commento:

Posta un commento

scripta manent

IL LUPO