EQUILIBRIUM

http://coltisorderai.blogspot.ro/
Nelle città senza Mare, chissà a chi si rivolge la gente per ritrovare il proprio equilibrio: forse alla Luna ... **************************************(Banana Yoshimoto)**************************************

Translate

lunedì 21 gennaio 2013

Alba




Nei fremiti
d'un battito secondo
la luce delle strade
conduce
arida
ai giorni di un mai

Bendati
gli occhi
con  parole sorde
ascolto invano 
l'urlo di piccoli fiori
che sul ciglio 
d'asfalto polveroso
appassiscono
mentre cercano  alleanza 
di pioggia e vento
che rinnovi loro
la perduta bellezza

Dipingendo 
una volta ancora
l'innaturale tramonto
di una spenta alba

2 commenti:

  1. "alleanza di pioggia e di vento"

    mi vien da pensare che son fenomeni
    che apportano movimento...

    Forse il colore... quel colore, ad un certo punto, imbevuto di pioggia e sospinto dal vento, giungerà a riconquistare l'intera immagine, ad incendiare lo sguardo da quì, fino all'orizzonte.
    Buona lunedì!



    RispondiElimina
  2. X Klimt :

    La natura è amicale con sè stessa, ed ha in sè un moto perpetuo che va aldilà di ogni suo singolo elemento. Interagisce in profondità. Si chiama e si aiuta, così, i rossi papaveri chiamano la pioggia affinchè li disseti fin quando il vento, disperderà, più in là i loro semi. E il grigio riprenderà a colorarsi di rosso. A differenza degli umani, di noi umani, che non sappiamo più vedere, nè sentire la nostra forza interiore che ci chiama per disperdere... i nostri semi. Augh :-)

    RispondiElimina

scripta manent

IL LUPO

LE MIE POESIE SUL BLOG

LE MIE POESIE SUL SITO "SCRIVERE"

Followers