mercoledì 24 luglio 2013

Si lasciano morire le parole

Si lasciano morire le parole
si lasciano cadere a terra così
che nessuno le raccoglie
così che  la polvere le vela
o così che le anatre selvatiche
cercando il loro nido
le copron di granaglie
rami secchi
o  piume

E' così è che restano
credendosi perdute
senza memoria
e senza più significato


All'arrivo della pioggia
non servirà più un nido
e le anatre riprenderanno il volo
e sarà dapprima
un luccicare breve
sotto ogni goccia
un riaffiorare d'eterno

Sotto un'incessante fatica d'acqua
ritorneranno vive
e dalla terra
alle  mani
e dalle mani
al cuore









1 commento:

  1. e non ritorneranno senza aver fecondato la terra!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina

scripta manent

IL LUPO