martedì 4 giugno 2013

Piacer ti facesse

Dedicata con un sorriso a quei sempre più numerosi maschietti che persi nel loro specchiarsi, han perso di vista altre cose... 





Piacer ti facesse
fondere la sera col mattino
nell'acqua tremula
che dal pozzo sgorga
specchiar Narciso
e riscoprir
tra le rughe d'acqua
il volto tuo bambino

T'illude invece
il rimaner nascosto
come il sole
in tempo d'acquitrino
a sorseggiar del vino
rosso
come un sorriso ciliegino
o rosato
come il petalo d'un fiore
che nella gelida nottata
ha perso in un sol colpo
desiderio e amore



4 commenti:

  1. Immedesimarsi fortemente nell'immagine di sè stessi, perdendo di vista,i valori importanti della vita, che ne colorano l'essenza.
    Lirica molto raffinata, apprezzatissima
    Un caro saluto, Anto, silvia

    RispondiElimina
  2. Bella come sempre anche questa tua poesia ,l'ultimo pensiero lo trovo molto delicato ,ed un pò commovente !
    Ma, mi fa anche sognare. Data l'ora ti auguro una buona notte !
    Ciao Bianca


    RispondiElimina
  3. ciao Anto: passavo solo per un saluto!!!
    A presto

    RispondiElimina
  4. Bella foto, bella poesia,attuale, ci sono molti modi per perdere petali ed appassire

    RispondiElimina

scripta manent

IL LUPO